Navigazione veloce

Assenze Alunne/i-Normativa di riferimento-Autodichiarazione del genitore/Tutore

RIAMMISSIONE  DEGLI ALUNNI A SCUOLA DOPO ASSENZA

 Secondo quanto riportato dalla normativa di settore,in particolare dalla circolare del Ministero della Salute n. 17167 del 21/8/2020,dal rapporto dell’Istituto Superiore di Sanità n. 58/2020 Indicazioni operative per la gestione di casi e focolai di SARS-CoV-2 nelle scuole e nei servizi educativi dell’infanzia,e dal Regolamento di Istituto-Appendice Covid-19 di Codesta istituzione Scolastica, da cui è estratta la tematica specifica:

” RIAMMISSIONE  DEGLI ALUNNI A SCUOLA DOPO ASSENZA – CERTIFICAZIONI E ATTESTAZIONI PER RIENTRO A SCUOLA”

Per il soggetto 0/19 anni che si ammala il genitore contatta il Pediatra o MMG. Il medico valuta – sulla base del triage telefonico – se inviare il bambino a tampone (oppure no, a seconda della storia clinica).

Per il bambino 6-19 anni se NON soggetto a tampone, a guarigione clinica avvenuta, il genitore farà un’autocertificazione(modello allegato).
Stessa cosa se il bambino va a scuola dell’infanzia e rientra a scuola in quarta giornata dall’esordio dei sintomi.

Nel caso il bambino 0-6 anni (frequentante la scuola dell’infanzia), rientrasse in quarta giornata dall’ esordio dei sintomi, in questo caso serve il certificato medico (UNICA SITUAZIONE).

Per i soggetti 0-19 anni che invece verranno inviati a fare il tampone:
Se risultano negativi il medico a guarigione dalla malattia farà attestazione di rientro.
Se risultano positivi sarà il DdP (Dipartimento di Prevenzione) che farà carico della situazione. In questo caso il pediatra interverrà a fine percorso con un’attestazione della negatività dei due tamponi, sempre su informativa del DdP.
L’unico certificato che viene rilasciato è, pertanto, solo per quei bambini 0-6 anni frequentanti la scuola dell’infanzia, e solo per ASSENZE SUPERIORI a 3 giorni (es.: lunedi, martedi, mercoledi-assenza; rientro senza certificato il giovedi, con certificato venerdi).Se i bambini vengono tenuti a casa perché sono andati in vacanza o per altre ragioni familiari (ad es. lutti, ritorno ai paesi di origine, visite programmate o DH programmati, etc.) , saranno i genitori a fare un’autocertificazione .
Si consiglia, in ogni caso,per assenze per altre ragioni familiari, di avvisare  i/le Docenti di sezione-classe. I Pediatri ed i MMG non produrranno certificazioni di assenze in caso di NON malattia.
I genitori all’atto dell’iscrizione a scuola sottoscrivono un patto educativo di corresponsabilità di cui sono responsabili di fronte alle normative di legge art. 46 D.P.R. n. 445/2000. Lo stesso dicasi per le auto-certificazioni, sono responsabili di fronte alle normative di legge art. 46 D.P.R. n. 445/2000.
In sintesi,

Si possono distinguere le seguenti situazioni tipiche :

1) allievi COVID-19 confermati con esito positivo  del tampone rino-faringeo – rientro a scuola subordinato al rilascio del certificato a cura del Pediatra di Libera Scelta o del Medico di Medicina Generale;

2) allievi con sintomi sospetti ed esito negativo del tampone rino-faringeo – rientro a scuola subordinato al rilascio di un’attestazione di conclusione del percorso diagnostico-terapeutico, a cura del Pediatra di Libera Scelta o del Medico di Medicina Generale;

2) Se ha avuto malattia di qualsiasi durata AUTOCERTIFICAZIONE della famiglia che dichiara di aver sentito
il pediatra o il medico di medicina generale: specificando nome e assumendosi la responsabilità, anche penale, di quanto attesta.
3) Assenza per malattia superiore a 3 giorni nella fascia di età 0-6 anni (serve dal 5 giorno in poi per la fascia 6-19)rientro a scuola subordinato al rilascio del certificato a cura del Pediatra di Libera Scelta o del Medico di Medicina Generale;:
4) allievi assenti per condizioni cliniche non sospette per COVID-19 – rientro con autodichiarazione dei genitori (secondo il modello  in allegato). 

MODELLO AUTO DICHIARAZIONE Autodichiarazione-rientro-a-scuola-sintomi-non-covid-19

Nel caso di situazioni cliniche specifiche con sintomi assimilabili e sospetti per COVID-19 le stesse andranno comunque documentate con certificazione del medico curante (Pediatra di Libera Scelta o Medico di Medicina Generale), su questo aspetto si consultino anche le indicazioni fornite per gli alunni fragili .

Seguirà specifica informativa sulla modalità della consegna dei certificati/autodichiarazione alla scuola; nel frattempo in caso di necessità stampare, compilare  e riconsegnare il modulo di autocertificazione ai Docenti(all’interno dello Zaino dell’alunna/o).

F.to

Il Dirigente Scolastico

Dott.Angelo De Maio